…E il naufragar mi è dolce in questo mare…

 

Oggi, 2 febbraio 2016, mi è venuto inevitabilmente in testa ” L’infinito” di Leopardi quando, arrivata più o meno all’ora di pranzo alla spiaggia La Cinta, mi sono trovata davanti a uno spettacolo mozzafiato: il litorale completamente deserto e l’unico rumore che si sentiva, era il frangersi ritmico e delicato delle onde del mare.  Un mare che riempiva gli occhi con le sue gradazioni, o come si direbbe ora…con cinquanta sfumature di azzurro! Un mare dalle acque cristalline che emozionano e fanno venir voglia di un bagno fuori stagione (ma per quello resterò in attesa di temperature più “gradevoli”)!

Non potevo non condividere con voi questo video che cattura per pochi istanti l’energia che sprigiona la Spiaggia La Cinta in una qualsiasi giornata d’inverno!